Anticipazioni che sono confermate, così come è ufficiale il ritorno a pantaloncini e calzettoni neri,. Una scelta che Puma sembra aver compiuto basandosi sui feedback di calciatori o ex calciatori, Paolo Maldini su tutti.

Prima di addentrarci nella descrizione della maglia però, è doveroso spendere qualche parola su quella che è stata la scelta della società di via Turati per presentare la nuova maglia alla stampa.

La divisa infatti è stata presentata in una conferenza tutta al femminile, con Melissa Satta a condurre in studio, insieme a rappresentanti della società (Francesca Scarpa, AC Milan Brand Manager), di Puma (Agnesa Hoxha, Puma Teamsport Product Line Manager) e della squadra femminile rossonera (Laura Fusatti e Veronica Boquete).

Una scelta che (a memoria di chi scrive) non ha molti precedenti nel calcio italiano ed è senza dubbio da applaudire soprattutto perché punta a rendere il calcio sempre più inclusivo e aperto anche al mondo femminile.

A sottolineare ancora di più come il lancio sia legato alle “tifose“, è la scelta di fare esordire la maglia nella prossima partita del Milan femminile contro il Sassuolo, sabato 15 maggio.

Maglie Milan 2021-2022: la divisa home

La divisa è legata al motto “Move like Milan”, legandosi dunque alla dinamicità, creatività e allo stile di Milano. L’obiettivo è riflettere la rapida accelerazione della cultura della città che si reinventa. ‘Move Like Milan’ significa muoversi con passione ed eleganza cercando di andare oltre al concetto di club di calcio.

Puma ha cercato di tradurre questo concept proponendo le strisce verticali di larghezze diverse tra loro: una centrale molto larga e le quattro laterali di ampiezza decrescente ma simmetriche. Una sorta di rappresentazione su maglia di un orizzonte di moderni grattacieli.

Sotto le maniche troviamo un’altra banda nera, che collegandosi in basso alla striscia nera più esterna ricorda – in qualche modo – vecchi design calcistici dei primi anni Duemila.

Altra grande novità è l’aumento della percentuale di rosso che troviamo più chiaro e acceso rispetto a quello delle passate stagioni. Scelte stilistiche che rompono con quello che Puma ha fatto vedere sulla maglia del Milan negli ultimi anni. Un’altra curiosità sta nella frase “Sempre Milan” sul retro del colletto.