Ormai da mesi non possiamo uscire di casa oltre le 10 di sera, il coprifuoco che ci è stato imposto per frenare questa pandemia  ha bloccato molte serate e ora siamo chiusi in casa senza poter far molto. Fortunatamente gli eroi del martedì e del mercoledì sera sono tornati a risollevare le nostre giornate e potremmo goderci grandi match di altissimo livello. Inoltre adidas ci ha voluto fare un grande regalo, introducendo la partita di domani con l’annuncio del nuovo pallone di questa competizione, pallone che ha molto da raccontare ed è per questo che oggi lo analizzeremo assieme.

La marca tedesca ha creato un pallone storico, sul quale ha inciso gli ultimi vent’anni di questa competizione. Proprio così, adidas ha inserito il design degli ultimi venti palloni di questa competizione creando una vera e propria opera d’arte. Vediamo come ogni pannello abbia una fantasia diversa che appunto riprenda le ultime 20 finali. Ovviamente troviamo le stelle storiche che si alternano con i pannelli e formano l’ormai classica “starball”.

Il pallone verrà utilizzato dagli ottavi di finali in poi, ci accompagnerà da domani fino al 29 maggio, giorno della finale che si terrà ad Istanbul nello stadio Olimpico Atatürk. L’oggetto dalla forma sferica questa volta si tinge principalmente di grigio, colore che dipinge i pannelli contenenti i design degli ultimi venti palloni. Inoltre, all’interno dei pannelli, vediamo una piccola striscia in arancione dove troviamo una scritta contenente il dettaglio di quale finale si tratta, così da poter riconoscere il design dei palloni di tutte le finali. Le ormai classiche stelle invece si presentano bianche e bordate di nero. Alcune di queste, al loro interno,  trovano dei disegni, come quello della coppa dalle gradi orecchie, il logo della Champions, quello di adidas o le due squadre che gareggieranno contro, tutti questi colorati di arancione. Ovviamente troviamo una colorazione invernale che trova come protagonista l’arancione accompagnato dal grigio e un azzurro molto chiaro.