HUMANRACE FC, LE MAGLIE DEI CLUB ADIDAS FIRMATE DA PHARRELL WILLIAMS

Adidas e Humanrace hanno lanciato oggi una nuova collezione di maglie che nasce dalla collaborazione del brand tedesco con Pharrell Williams e che si ispira ad alcuni storici design delle migliori squadre di calcio adidas del mondo: Arsenal, Bayern Monaco, Juventus, Manchester United e Real Madrid.

Il concetto di ciascuna delle maglie adidas realizzate insieme a Pharrell Williams, ruota attorno al passato di ogni club, dove le eredità e specificità diventano gli elementi alla base del processo di progettazione.

Elementi che sono stati reinventati per riflettere la cultura calcistica attraverso la moderna “lente” del design di Humanrace. Il concept è una celebrazione condivisa dello spirito umano, “dimostrare che il calcio è per tutti, unendo e celebrando le differenze”.

La collezione Humanrace FC

Caratteristica principale di questa collezione è l’estetica hand-painted, centrale nel processo guidato da Pharrell, in quanto celebrazione delle imperfezioni del talento umano.

Le maglie iconiche del passato, dalla “Bruised banana” dell’Arsenal alla più recente maglia Yamamoto del Real Madrid sono state ridisegnate con uno stile artistico innovativo.

Juventus away 2015/16

Per la maglia della Juventus (in campo contro il Verona nel weekend del 25 ottobre) il team di Humanrace FC ha pescato fra le primeissime maglie adidas della storia Juve.

La scelta è ricaduta sulla away rosa della stagione 2015/16, già diventata iconica grazie alla celebre foto di Drake. I colori audaci e lo stile inconfondibile hanno superato il confine tra sport e stile già al momento dell’uscita, rendendola un’icona della cultura calcistica moderna. 

Arsenal away 1991-93

Per la maglia dell’Arsenal, non c’era alternativa migliore: Pharrell ha selezionato uno dei kit più conosciuti della storia del club londinese: la “Bruised banana”, maglia away usata nelle stagioni 1991-93.

Il pattern geometrico e il vecchio crest del club sono stati rielaborati con un effetto vernice al vivo che la rende, comunque, riconoscibilissima.

In una particolare versione player issued, con sponsor frontale al posto della scritta Humanrace, la maglia è stata utilizzata nel riscaldamento del match del 25 ottobre contro il Leicester.

Bayern Monaco 1991-93

Il team creativo guidato da Pharrell ha omaggiato anche i campioni d’Europa in carica del Bayern Monaco.

A fare da base è stata la storica maglia home del Bayern 1991-93, caratterizzata dal collettone adidas EQT e dalle iconiche tre bande sulla spalla destra. Un design che ha caratterizzato tutta la prima meta degli anni Novanta per il marchio sportivo tedesco.

Nel reinventare la maglia per una nuova generazione di tifosi (inserito anche il nuovo main sponsor) Pharrell ha utilizzato una spessa vernice acrilica. 

                                               Manchester United away 1990-92

Per la maglia del Manchester United, Pharrell è partito dall’iconica stampa geometrica blu e bianca a “fiocco di neve”, che debuttò proprio su questa maglia da trasferta nel 1990.

Erano gli anni della grande Madchester, punto di riferimento per la scena musicale house e alternativa mondiale. Il remake della maglia ha un effetto tie dye che ammorbidisce e modernizza la leggendaria grafica.

Real Madrid third 2014/15

Completa la collezione di maglie Humanrace FC un pezzo molto particolare.

Per il Real Madrid infatti, Pharrell ha rielaborato una maglia recente ma significativa: la terza divisa nera col drago firmata da Yohji Yamamoto (2014/15). L’opera d’arte originale vedeva il drago e una stampa di uccelli, contro il nero monocromatico del corpo maglia.

Il team Humanrace ha reinventato questo design con una tecnica ad acqua disegnata a mano, che crea la figura di un drago molto sfumato, simbolo di eccellenza sportiva e di design.

                                                                    Il processo

Il processo di “progettazione inversa” è stato realizzato – spiega adidas -partendo da una semplice t-shirt di cotone ed è incentrato su una tecnica “disegnata a mano” grezza ed espressiva.

Tutti i dettagli geometrici o di stile delle maglie del passato sono reimmaginati in formato “vernice”, dai crest dei club ai loghi degli sponsor. La lavorazione è tutta in sublimatico, l’effetto un po’ sfumato e grezzo ricorda davvero quello delle coloratissime t-shirt fatte a mano di qualche decennio fa.

Ovviamente, Pharrell ha lavorato con il team di design adidas per creare maglie che fossero comunque ad alte prestazioni, usando la tecnologia adidas Football .

Parlando della collezione, Pharrell Williams ha commentato: “La storia è ciò che plasma il futuro e, a volte, per guardare avanti, prima dobbiamo guardare indietro. La parte più importante del processo di creazione di questa collezione è stata l’apprendimento delle eredità di ogni club e di come ogni momento decisivo della loro storia fosse catturato e preservato da una prospettiva di design. Ciascuna delle nuove maglie è il simbolo dell’eredità dei cinque club e una vera celebrazione dell’universalità dello sport “.